A Valkenburg per visitare uno dei mercatini di Natale più originale al mondo

nessun commento

Alcuni luoghi meritano di essere visitati in periodi particolari dell’anno e uno di questi è la cittadina di Valkenburg, in Olanda. Ciò che la rende unica è il mercatino di Natale, considerato tra i 10 mercatini più originali al mondo e anche il più antico e grande d’Europa, che si tiene da metà novembre fino al 23 dicembre. Per visitarlo bisogna scendere sottoterra, nelle grotte di Fluweel, che i romani scavarono per ricavarne una preziosa pietra, la marna usata in passato per costruire case. Tra i tunnel e le cavità delle grotte viene allestito il mercatino di Natale, con numerose bancarelle dove è possibile acquistare dolci, cioccolato, pregiati oggetti natalizi fatti a mano come ghirlande, presepi, campane e sfere in vetro soffiato.

E’ interessante sapere che gli espositori non provengono soltanto dalle zone limitrofe, ma anche dalla Danimarca, Norvegia e Finlandia, dando quel sapore tipico del Natale che soltanto i paesi nordici sanno trasmettere e che si può trovare anche nei piatti tipici, che si possono gustare nei punti di ristoro posti all’interno della grotta e che rimandano alla tradizione culinaria dell’Europa del Nord. Ciò che lo rende ancora più suggestivo sono i dipinti alle pareti, le statue della chiesa settecentesca che si trova all’interno della grotta e naturalmente Babbo Natale e la sua slitta di renne nella stanza dei regali.

Valkenburg1

Dalla grotta si può facilmente raggiungere il Castello, poiché durante gli scavi dei lavori di restauro iniziati nel 1921 si scoprirono dei passaggi di fuga sotterranei e uno di questi porta direttamente  alle grotte. Imperdibile la vista che si gode dal Castello di tutta la città e i giardini con le sue statue, i giochi d’acqua delle fontane e l’orto di erbe medicinali.

In Olanda non possono mancare i mulini e anche a Valkenburg ce ne sono diversi, ma i più storici e visitati sono sicuramente il Banmolen, mulino ad acqua risalente al XII secolo, e il Kruitmolen che un tempo veniva usato per macinare zolfo e carbone per produrre polvere da sparo, oggi ha cessato il suo utilizzo bellico ed ergendosi sulla vallata sottostante è un significativo richiamo per i turisti di tutto il mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...